Canapa e Calce

biocompositi e biomattoni

Che cosa è?

La canapa dalle enormi proprietà: è una pianta infestante che per crescere non necessita di irrigazione, erbicidi e pesticidi, né di antiparassitari e non avendo proteine al suo interno non è attaccata da roditori o altri insetti. La canapa ha anche un’azione fertilizzante e fitodepuratrice: è capace di bonificare e risanare le aree inquinate dalle industrie chimiche.
La pianta è costituita da una parte fibrosa esterna e da una parte legnosa interna, il cosiddetto canapulo. La fibra è molto resistente a sforzi di trazione e al logorio, mentre il canapulo ha un’elevata capacità di assorbire i liquidi ed è ricco di silicio, componente a cui deve le sue ottime proprietà isolanti.

La canapa contiene inoltre cellulosa, da cui si possono produrre bioplastiche riciclabili ed ecologiche, da utilizzare in sostituzione dei derivati del petrolio. Dai suoi semi si ricavano olii per produzioni agroalimentari, cosmetiche, di detergenti ecologici, vernici e smalti non tossici e soprattutto biocombustibili.

E' appunto dal trattamento del canapulo ridotto in truciolo e dalla miscela con la calce che nasce l'utilizzo in edilizia.

PER QUALI USI VIENE IMPIEGATA?

La canapa viene impiegata in edilizia nei formati di biomattoni o biocompositi. I primi sono mattoni prefabbricati derivanti dall'impasto di calce e canapulo, i secondi sono gli impasti preparati e gettati in casseri oppure spruzzati mediante dei miscelatori. Questo materiale combinato con una struttura portante a telaio, è efficace nella realizzazione di muratura perimetrale, in cui assolve sia la funzione di tamponamento che di isolamento. In entrambi i formati la canapa è un materiale utilizzato per l'isolamento sia interno che esterno.

Questo materiale risulta facilmente lavorabile ed adattabile ai diversi contesti anche e soprattutto in interventi di recupero e riqualificazione.

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE?

Oltre ad essere un materiale del tutto naturale, a basso impatto ambientale sia nella fase di produzione che di smaltimento, la canapa garantisce elevati standard di benessere abitativo ed efficienza energetica. In primo luogo per la capacità di regolazione dell'umidità e per la traspirabilità che la caratterizza (igrometricità). Grazie alla capacità di assorbimento della CO2 l'impasto canapa-calce viene considerato non solo ad emissioni zero, ma carbonio negativo.
Grazie alla massa ed all'elevato sfasamento garantisce elevate prestazioni termiche.
grazie alla sua porosità, il materiale garantisce un ottimo assorbimento acustico.
La canapa e calce è resistente al fuoco, al gelo, ad insetti e roditori. Inoltre in caso di incendio non ci sono emissione di fumi o gas tossici.

NELLE NOSTRE REALIZZAZIONI

Stiamo utilizzando il biocomposito di canapa e calce di Equilibrium nel cantiere di Casa RurART.it con l'applicazione di isolamento dall'interno mediante getto in cassero.

TOP